Trattamenti conservativi: rimozioni amalgama, otturazioni, ricostruzioni

Per trattamenti conservativi si intende la conservazione dell’elemento dentario senza la perdita della sua vitalità. La conservativa mira a ripristinare la funzione occlusale ed estetica dell’elemento dentario colpito da carie.

Il trattamento prevede le seguenti fasi:

  • esecuzione dell’anestesia locale
  • apposizione della diga di gomma
  • la rimozione del tessuto cariato con frese dedicate
  • la rifinitura della cavità creata in conseguenza alla rimozione della carie
  • la ricostruzione in materiale resinoso (composito) apposto strato per strato e modellato per garantire una buona masticazione
  • lucidatura della superficie ricostruita
  • controllo dell’occlusione del paziente.

A volte si rende necessaria l ‘esecuzione di un otturazione in composito in sostituzione alle vecchie otturazioni in amalgama d’argento. La modalità con cui viene eseguito il trattamento è la stessa già descritta sopra.

Dopo un’otturazione il paziente potrà riprendere la masticazione appena cessa l’effetto dell’anestesia. Potrà avvertire una sensibilità al freddo post operatoria che viene considerata nella norma se dura meno di un mese.